La Valle del Colosseo

                       

L’itinerario si snoda attraverso la Valle del Colosseo, alla scoperta dei monumenti conosciuti e meno conosciuti che vi sorgono.

L’Anfiteatro Flavio, meglio noto a tutti come Colosseo, domina l’area circostante con la sua mole imponente. Iniziato dall’imperatore Vespasiano nel 72 d.C. ed inaugurato dal figlio Tito nell’80 d.C. è il più grande edificio per gli spettacoli dell’antichità: alto 52 m, ha la forma di un’elissi di cui l’asse maggiore misura 188 m ed il minore 156 m ed in tutto poteva contenere ben 75.000 persone, 3000 spettatori in più del moderno Stadio Olimpico.

All’interno di questo grande edificio si svolgevano grandiosi giochi che vedevano come protagonisti i leggendari gladiatori, impegnati in combattimenti tra loro (i munera) o in lotta contro animali feroci (le venationes). Nel corso della visita sarà possibile conoscere meglio le armi e le tecniche di combattimento delle varie categorie di combattenti e si cercherà di capire come si diventava gladiatore e quale era la loro vita quotidiana.

Accanto al Colosseo si trovano le rovine del Ludus Magnus, la più grande palestra dell’antichità, dove i combattenti si preparavano ad affrontare le lotte all’interno dell’anfiteatro. Sempre sotto la dinastia flavia, sul lato del Colosseo verso il Foro Romano,  venne costruita una grande fontana di forma tronco conica, alta più di 16 metri, detta Meta Sudans per la sua somiglianza con la meta di un circo e dal fatto che vi scorreva sopra l’acqua.  Il senato scelse proprio lo spazio dietro la fontana per edificare l’Arco di Costantino, l’arco trionfale dedicato al primo imperatore cristiano in seguito alla vittoria di Ponte Milvio contro Massenzio. La tradizione ci dice che, la notte prima della battaglia, a Costantino sarebbe apparso un angelo che, indicandogli una croce, gli avrebbe detto “in hoc signo vinces”  (sotto questo segno vincerai). Questo episodio segnò una svolta epocale nella storia del cristianesimo, mettendo fine alle persecuzioni e dando il via ad una nuova stagione dell’impero romano.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE EURO 6 A ALUNNO, con gratuità per docenti e alunni disabili; è necessaria la lista degli studenti con timbro e firma in originale del Dirigente scolastico.

Per informazioni e prenotazioni chiamare i nn. 0692939974; 0766840578; cell. 3281640180, oppure scrivere a segreteria@romoloeremo.com, lasciando tutti i riferimenti per essere ricontattati.

I costi sono da intendersi Iva esclusa.


[Indietro]

Tel 0 6 9 2 9 3 9 9 7 4 - 0 7 6 6 8 4 0 5 7 8 - cell 3 2 8 1 6 4 0 1 8 0 - P IVA 1 1 4 6 9 7 0 1 0 0 4 - Romolo e Remo - Percorsi culturali a Roma e nel Lazio - orari uffici da lun a sab h 9 - 13 e h 15 - 18; E_mail segreteria@romoloeremo.com